perché posticipare di un anno esatto la 4a edizione di “Viaggiare per un Sogno: oltre le Barriere” – Europa del Nord

maggio 21, 2013  |  by Pietro Rosenwirth  |  I miei articoli, Rassegna stampa


<<< torna indietro

Il contenuto della lettera:

Lettera aperta

Perché posticipare di un anno esatto la 4a edizione di “Viaggiare per un Sogno: oltre le Barriere” – Europa del Nord

Cara amica e caro amico,

scrivo questa lettera per spiegare i motivi che mi hanno spinto a prendere la decisione di rimandare di un anno il viaggio previsto per il 2013.

La mia salute mi obbliga a pianificare, a provvedere a molte necessità anche per spostamenti di qualche giorno.

Questo, nel caso di viaggi di mesi, implica un lavoro organizzativo importante e complicato per il quale non ringrazierò mai abbastanza tutti coloro che mi accompagnano in quest’avventura!

Per questo viaggio di 80 giorni abbiamo lavorato per quasi un anno contattando:

- oltre 250 aziende ricevendo una donazione economica da 2 (oltre il 90% non ha neppure risposto) edalcuni utili accessori e servizi;
- Enti del Turismo dei vari Paesi, riuscendo però ad avere alla data odierna solo pochissime informazioni concrete rispetto all’assistenza, alla logistica ed al Turismo Accessibile;
- le Pubbliche Amministrazioni locali, presentando 8 domande di contributi e ricevendo una risposta, negativa.

Inoltre è stata proposta la campagna di auto-finanziamento “Adotta 1 Km di Sogno” sul sito handytrike.eu, sulla Pagina su Facebook e sul sito di crowdsourcing IoDono.

Da tutte queste iniziative è stato raccolto meno di 1/4 del budget previsto per coprire le spese: dal- la preparazione dello scooter-trike ai pernottamenti, dai rifornimenti al cibo, dall’assistenza alla persona ai possibili imprevisti.

Considerando e valutando con anche altre persone il quadro generale si è compreso che partire sarebbe stato un azzardo da irresponsabile e ridurre l’itinerario avrebbe comportato – inevitabilmente – la compromissione di rapporti di collaborazione costruiti in questi mesi.

La scelta è stata quindi quella di rimandare di un anno questa edizione di “Viaggiare per un Sogno: oltre le barriere – Europa del Nord” e cercare, con l’aiuto di chiunque vorrà aggiungersi, di risolvere tutto ciò che ha impedito di partire quest’anno.

Al più presto inizieranno i lavori di nuovi adattamenti sullo scooter-trike, la rielaborazione formale della documentazione utilizzata per proporre collaborazioni ad aziende e Fondazioni, si cercherà di colmare le lacune “logistiche” con i vari Enti del Turismo e si promuoveranno altre iniziative per la copertura del budget necessario.

Ogni aiuto è gradito, oltre che necessario per fare il salto di qualità che la mia, la nostra Aspirazione ci chiede.

Trieste, 21 maggio 2013

Pietro Rosenwirth


Il pdf della lettera aperta è scaricabile qui.


Pubblicazioni della lettera aperta:

Posted in I miei articoli, Rassegna stampa. Bookmark the permalink.
Condividi su:
Top